Progetti Formativi

 

Le nostre scelte formative nascono dalla consapevolezza che stiamo vivendo “il passaggio da una società relativamente stabile ad una società caratterizzata da molteplici cambiamenti e discontinuità”. Di fronte a questo scenario ricco di una pluralità di stimoli culturali, talvolta contraddittori, alla scuola spetta il “compito di fornire supporti adeguati affinché ogni persona sviluppi una identità consapevole e aperta”. (D. M Agosto 2007).

Pertanto, il percorso formativo che la nostra scuola intende offrire è volto a: Garantire l'equità sociale nella fruizione del servizio scolastico, offrendo a tutti gli studenti occasioni di apprendimento dei   saperi e dei linguaggi culturali di base.

  • Valorizzare le diversità, integrare i soggetti che presentino bisogni educativi speciali, compensare le situazioni di svantaggio, promuovere l'accoglienza della persona nel suo valore integrale.
  • Valorizzare gli strumenti cognitivi, emotivi, relazionali e sociali, utili a garantire allo studente la realizzazione del proprio personale e autonomo progetto divita.
  • Promuovere la cittadinanza plurima, nazionale, europea, mondiale, fondata sui valori (solidarietà, partecipazione, impegno, rispetto) e sui diritti (alla pace, alla legalità, allo sviluppo, al lavoro).
  • Interagire in modo funzionale, capillare, intenzionale, con le famiglie, allo scopo di creare un patto di fiducia stabile che si traduca in una vera e   propria alleanzaeducativa.
  • Interagire con gli organismi presenti sul territorio al fine di sviluppare una progettazioneintegrata.
  • Garantire la flessibilità dell'azione progettuale, in relazione ai tempi scolastici e agli spazi, e organizzativa, con articolazione funzionale dell'orario e della collocazione delle lezioni.

La stesura del Curricolo dell’I.C. Ardea 1 è stata preceduta da un’attenta analisi   del documento “Indicazioni nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione”

(D.M. n. 254 del 16 novembre 2012).

Il Curricolo Verticale realizzato esprime l’ impegno di un nuovo modo di “fare

scuola”, che miri a sviluppare nell’alunno la consapevolezza di cosa stia facendo,   del perché lo fa e di quanto sia opportuno farlo, unitamente allo sviluppo di abilità. mentali che lo rendano “COMPETENTE” anche al di fuori del contesto scolastico e contribuiscano allo sviluppo di condizioni positive che lo motivino verso la curiosità intellettuale e la soluzione dei problemi per favorire la conquista di una piena autonomia.

La nostra scuola propone un curricolo che tiene conto dei differenti stili di apprendimento, considera basilari gli aspetti relazionali e motivazionali, si avvale della metacognizione per migliorare e consolidare gli apprendimenti al fine di personalizzare i percorsi formativi.

Il curricolo verticale della nostra scuola si propone di organizzare e descrivere l’INTERO PERCORSO che uno studente compie, dalla scuola dell’Infanzia alla scuola Secondaria di I grado, caratterizzato da un PROGRESSIVO PASSAGGIO dai campi dell’esperienza all’emergere e definirsi delle aree disciplinari e delle singole discipline, in una prospettiva che deve sempre tendere all’unitarietà del sapere.

Il Curriculo Verticale propone obiettivi e contenuti prescrittivi che garantiscono l’unitarietà del sistema nazionale, ma in essi hanno trovato spazio l’attenzione alla realtà sociale nella quale la scuola è inserita, le specifiche esigenze rilevate nell’ascolto dei bisogni degli alunni e nel confronto con le richieste e le attese delle famiglie e del territorio.

La scelta degli itinerari dei campi scuola e delle uscite didattiche viene effettuata con cura da parte dei docenti affinché possano arricchire il bagaglio esperienziale dei ragazzi attraverso attività laboratoriali.

Attraverso i Progetti i docenti ampliano l’offerta formativa collegandola al contesto socio-culturale in cui operano realizzando uno spazio pedagogico in cui gli alunni sperimentano comportamenti consapevoli e modalità di collaborazione con l’altro e con il territorio.